Il 2018 è l’anno del cibo italiano

logo Anno del cibo italiano

Con grande sorpresa, nei primi giorni del nuovo anno, i Ministeri delle politiche agricole alimentari e forestali e dei beni culturali e del turismo comunicano che i ministri Dario Franceschini e Maurizio Martina hanno proclamato il 2018 come “Anno Nazionale del cibo italiano”.

 

Le diverse manifestazioni che si svolgeranno saranno legate alla cultura e alla tradizione che caratterizzano le tavole in tutta Italia. E come fare diversamente se non dare il via a questa iniziativa con un evento speciale dedicato a Gualtiero Marchesi recentemente scomparso che ha incarnato i valori della cultura e tradizione italiana facendoli conoscere a livello internazionale.

Ma nel corso dell’intero anno verranno promosse iniziative per promuovere i territori del nostro Bel Paese e far conoscere i paesaggi rurali storici, ma anche per affrontare temi molto attuali come la lotta agli sprechi alimentari, al cibo come Dieta Mediterranea e l’Arte del pizzaiuolo napoletano appena incoronato dal nominativo di “patrimonio dell’umanità”.

 

Il legame tra cibo, arte e paesaggio sarà in questa occasione il fulcro della strategia per un’efficace promozione turistica del 2018 a cura dell’Agenzia Nazionale del Turismo che lavorerà assieme alle ambasciate per far comprendere come la gastronomia sia parte del patrimonio e dell’identità dell’Italia come sostiene il Ministro Maurizio Martina, che aggiunge come questa iniziativa permetterà anche un maggior coinvolgimento dei protagonisti del settore, partendo da allevatori, pescatori, agricoltori e cuochi.

 

Il ministro Dario Franceschini annuncia invece l’avvio di una campagna a gennaio, incentrata sulla promozione “social” dei musei statali che sottolineano il forte legame che c’è da sempre tra la cultura gastronomica e arte contrassegnato da #museitaliani.

Sarà disponibile anche il profilo Instagram @museitaliani dove verranno pubblicate le locandine realizzate sul tema arte e cibo, da De Chirico a Gherardo  delle Notti, da Leonardo da Vinci ai dipinti della scuola Napoletana, come anche le sculture dei musei di Treviso e di Madre di Napoli.

Tutti gli eventi organizzate per ”2018 Anno del cibo italiano” saranno identificate dal logo ufficiale a garanzia della riconoscibilità.

 

pasta e pomodoro: il cibo italiano


Potrebbero interessarti anche