Antonio Di Tella è il campione Europeo di Pizza Senza Frontiere 2018

Martedì 14 novembre all’European Pizza&Pasta Show di Londra, presso l’Olympia London, si è svolto il più importante evento professionale europeo per il settore della Pasta e della Pizza, il 3^ Campionato Europeo della Pizza Classica che ha coinvolto 45 concorrenti da quasi tutta Europa: Francia, Germania, Regno Unito, Italia, Ungheria, Croazia…. E ospiti speciali gli Stati Uniti.
 
La presentatrice di questa finale è stata Ilaria Edoardi, sales e marketing manager dell’azienda L’Aquila, l’azienda che importa e distribuisce nel Regno Unito i migliori prodotti agroalimentari italiani e mediterranei.
 
Antonio Di Tella è il campione Europeo di Pizza Senza Frontiere 2018
 
La giornata è stata molto intensa, la competizione si è fatta subito sentire e davanti ai molti spettatori e visitatori della fiera hanno sfilato pizze molto particolari, dai topping creativi che hanno permesso ad ogni concorrente di esprimere la propria passione e la propria maestria e padronanza in materia di arte bianca e cucina, ma anche ognuno di loro ha potuto raccontare e quindi far conoscere e raccontare le eccellenze culinarie della propria nazione.
 
Oltre all’Italia con la sua delegazione di 20 pizzaioli che hanno avuto l’accesso alla finale di Londra dopo essere arrivati tra i primi 5 concorrenti delle diverse tappe che si sono svolte durante l’anno in tutta Italia, anche la Germania ha partecipato con la squadra di 8 pizzaioli e la Francai con i suoi 4 pizzaioli.
 
Ad avere la meglio è stato Antonio Di Tella, giovane pizzaiolo presso “Pizzeria all’angolo” di Massa in provincia di Massa Carrara che ha presentato “Mundina”, una pizza con mozzarella, crema di castagne, ricotta della Garfagnana, lardo di colonnata e granella di castagna. Una pizza dal gusto tutto autunnale molto apprezzata dall’esperta giuria.
 
Antonio Di Tella è il campione Europeo di Pizza Senza Frontiere 2018
 
Dopo Antonio di Tella, subito dopo, è arrivato Nunzio Cristallo con la sua pizza “Pugli Bat”: impasto diretto con 20% di grano arso, mozzarella, funghi cardoncelli, salsiccia di puledro, cime di rapa, datteri rosso in uscita tarallo scaldato e sbricioalto.
 
Il terzo posto se l’è aggiudicato Daniel Favero, con “Armonia”, la sua creazione farcita con burrata lavorata a coltello con acciughe e capperi, cipolla di Tropea in agrodolce, pomodorino sbiancato e fatto confit e spianata piccante croccante.
 
I vincitori oltre alla coppa e al titolo, sono stati omaggiati con la pala di Gi.Metal, l’azienda di Pistoia specializzata della progettazione e produzione di articoli professionali per la pizzeria e carrelli tecnici per il settore ristorazione.
 
Antonio Di Tella è il campione Europeo di Pizza Senza Frontiere 2018
 
La finale ha visto l’assegnazione anche di altri premi speciali come quello che ha decretato il miglior pizzaiolo per ogni nazione, ed ecco chi si è aggiudicato il titolo:
 
• Pierpaolo Bassani per il Regno Unito
• Sebastien Sidole per la Francia
• Szabolcs Szabadfi per l’Ungheria
• Sibin Musev per la Germania
• Marjan Bojanic per la Croazia
• David Sammers per gli Stati Uniti
 
Invece, il premio per la pizza innovazione dell’anno è stato vinto da Jeremy Viale, grazie alla pizza farcita con crema di castagne, pollo di Brasse, funghi, tartufo d’Alba fresco, “biglie” di polpa di pera marinate nel succo di limone, salsa bruna di carne. Il premio è stato offerto da Bell Foodservice Pai, importante azienda di formaggi.
 
Antonio Di Tella è il campione Europeo di Pizza Senza Frontiere 2018
 
Gli 8 professionisti del settore che per l’intera giornata hanno presenziato ai due tavoli di giuria e che hanno avuto l’onore e onere di assaggiare e valutare le diverse pizze sono stati:
 
• Luciano Passeri, Direttore didattico di Accademia Pizzaioli, la più importante scuola di pizza italiana, Chef e Pizza Chef dal 1995, tre volte Campione Mondiale di Pizza di Sanbuceto – Chieti
• Mirko Petracci, pizzaiolo e istruttore di Accademia Pizzaioli – Ascoli Piceno
• Massimo Costanzo, Chef e istruttore – di Carugate – Milano
• Thierry Graffagnino, presidente dell’Istituto Mondiale della pizza – Moisselles – Francia, Pizza Chef dal 1977 e vincitore di molte importanti competizioni sulla pizza
• Umberto Napolitano, Presidente di Pizza-Schule.de – Passione Italiana. Nato in Campania e dal 2002 trasferito in Germania dove ha fondato la prima scuola di Pizza Italiana.
• Giorgio Riggio, Senior Pizza Chef e Pizza Learning Chef, vincitore del Campionato Mondiale della Pizza e nel 2005 conquistò il secondo posto al “Las Vegas Pizza World Games – Acrobatic Pizza – Londra
• Simonetta Pozzi Coronelli, dopo il suo conseguimento della laurea in Lettere Moderne, ha deciso di inseguire la propria passione per la cucina e ora organizza catering per grossi eventi – Londra
• Ovidiu Cheabac, dalla Romania si è trasferito in Italia per approfondire l’arte della pizza, la sua passione fin da giovane – Igea Marina (RN)
 
Ma la gara non è finita cari pizzaioli! Da febbraio 2019 riparte la competizione di Pizza Senza Frontiere con le selezioni in diverse città d’Italia! Per scoprire come iscriversi e quali sono i prossimi appuntamenti clicca QUI!
 
Antonio Di Tella è il campione Europeo di Pizza Senza Frontiere 2018Da sinistra: Thierry Graffagnino, Luciano Passeri, Mirko Petracci e dietro Massimo Costanzo
 
Da sinistra: Simonetta Pozzi Coronelli, Giorgio Riggio, Ovidiu Cheabac e Umberto Napolitano
 
Antonio Di Tella è il campione Europeo di Pizza Senza Frontiere 2018La pizza del vincitore Antonio Di Tella
 
I tre primi classificati con gli sponsor
 
Umberto Napolitano con I concorrenti tedeschi
 
Thierry Graffagnino con i concorrenti francesi
 
Antonio Di Tella è il campione Europeo di Pizza Senza Frontiere 2018


Potrebbero interessarti anche