Curry rosso con gamberi e funghi: un autunno che profuma d’oriente

Anna Fracassi

Anna Fracassi

Curry rosso con gamberi e funghi: un autunno che profuma d'oriente - ricetta di Anna Fracassi

Ingredienti per 2 persone:

 
• 250 g di code di gambero
• 1 cucchiaio di olio di semi
• 1/2 cucchiaino di pasta di curry rosso
• 1 spicchio d’aglio
• 2 cm di radice di zenzero fresca
• la buccia di 1 lime bio
• 2 cucchiai di salsa di soia
• 1 cucchiaino di salsa di pesce
• 1 cucchiaino di zucchero di canna
• 1 tazza di latte di cocco
• 3 foglie di kaffir lime
• 2 tazze di brodo di verdura
• 150 g di funghi pioppini
• 1 mazzetto di coriandolo fresco (o prezzemolo)
• qualche grano di pepe rosa
• sale e pepe qb

 

Preparazione

 
Occuparsi come prima cosa dei gamberi: sgusciarli quasi tutti e lasciarne qualcuno intero, praticare un’incisione lungo il dorso per pulirli accuratamente. La ricetta originale prevedere l’uso di un cucchiaino di salsa di pesce, buonissima ma con un odore davvero pungente che potrebbe far desistere. È consigliato conservare le teste dei gamberi da usare poi per arricchire il brodo di verdura, da far bollire per circa un’ora (comunque non avrà lo stesso delizioso sapore).
 
In una padella antiaderente (meglio ancora un wok) scaldare l’olio di semi (consigliato quello di arachidi) e la pasta di curry. unire quindi l’aglio, lo zenzero pelato e tritato, la scorza del lime e lasciare che la pasta sprigioni tutti i suoi aromi. Un errore comune è proprio quello di aggiungere la pasta di curry nella zuppa liquida: il risultato sarà un aroma meno intenso, non espresso. Un’occasione sprecata insomma!

Sfumare poi con la salsa di soia (questo è il momento in caso di aggiungere la salsa di pesce), incorporare lo zucchero, lasciar evaporare evaporare per un paio di minuti, e infine ho aggiungere il latte di cocco, le foglie di lime e il brodo.
Abbassare la fiamma e cuocere il curry rosso thai per circa 15 minuti, mescolare di tanto in tanto e aggiustare di sale o di pepe all’occorrenza.

Quindi unire i funghi, puliti e tagliati a metà per il lungo, e continuare la cottura per altri 10 minuti, dopodiché aggiungere i gamberi (tagliati a tocchetti più quelli interi) e il coriandolo fresco sminuzzato (sostituibile con il prezzemolo se non si gradisce il gusto del coriandolo). 5 minuti sono più che sufficienti.

Infine mescolare e servire il curry rosso thai in piccole boule decorando con grani di pepe rosa, i gamberi interi e qualche goccia di olio d’oliva.

 
 

 
L'appetizer vien mangiando: ceviche di pesce bianco allo champagne

ANNA FRACASSI

Cucina, scatta e scriva dal 2011 su L’ennesimo blog di cucina, il luogo dove racconta la sua quotidianità tra fornelli, macchina fotografica e progetti di comunicazione visiva per ristoranti, magazine di cucina e food brand.
 
Nel tempo libero, viaggia, osserva e assaggia il mondo, alla scoperta di cose belle da mangiare anche con gli occhi.
 
www.lennesimoblogdicucina.com
info@lennerimoblogdicucina.com
 

 


Leggi anche “L’appetizer vien mangiando: ceviche di pesce bianco allo champagne
 
 


Potrebbero interessarti anche