I 5 food delivery più promettenti che utilizzeremo sempre di più

Il cibo ordinato online e fatto recapitare a casa potrebbe avere un giro superiore a 350 miliardi di dollari entro il 2030. Nel 2018 sono stati spesi 35 miliardi

In un mondo sempre più frenetico dove ogni istante è di fondamentale importanza, perdere tempo non è più concesso. Cucinare con calma o attendere decine di minuti in ristorante è un privilegio che non tutti possono permettersi. A causa di questo cambiamento nelle abitudini della popolazione, si ipotizza che il food delivery possa arrivare a superare i 350 miliardi di dollari di giro d’affari nel giro di una dozzina di anni. Ubs, la più grande banca svizzera, ha recentemente stilato i 5 titoli con il potenziale di crescita più elevato. Le moderne app di consegna a domicilio combinano la comodità all’innovazione tecnlogica e proprio per questo piacciono sempre di più.

Secondo gli esperti di Ubs il boom del food delivery potrebbe portare ad una radicale trasformazione del settore della ristorazione con le persone che tenderanno a privilegiare sempre più il consumo di piatti pronti a casa propria. Come riporta Tiscali News, prendendo in esame la sola Italia, secondo l’Osservatorio eCommerce b2c del Politecnico di Milano, il mercato degli acquisti di piatti pronti nel 2017 è cresciuto del 66% rispetto al 2016 superando i 200 milioni di euro di giro di affari. Secondo Coldiretti nel 2018 gli italiani che si sono fatti consegnare cibo a domicilio, almeno una volta al mese, hanno superato quota 4 milioni.
 

La lista dei food delivery più promettenti per UBS

Nella lista trova spazio la società russa di servizi Internet Mail.ru, che è esposta al segmento del food delivery tramite il Delivery Club business. Dal punto di vista finanziario, merita un prezzo obiettivo di 41 dollari, del 45% superiore alle quotazioni attuali. Il total return a un anno è 11,6%.

Dalla Russia arriva anche la Yandex, un’altra società di servizi internet, che ha creato la divisione Yandex.foode che merita un prezzo obiettivo di 47 dollari, del 30% superiore alle quotazioni attuali. Il total return a un anno è 31,4%.

Non manca ovviamente il colosso Just Eat, la piattaforma di food delivery con sede a Londra, operante in diversi paesi del mondo. Il target price è 1040 pence, che implica un margine di rialzo del 30%. Il total return a un anno è 24,6%.
 
food delivery 2030

Nella lista dei 5 titoli di food delivery più promettenti c’è anche Delivery Hero, una piattaforma attiva in oltre 40 Paesi. Il target price è 51 euro, che corrisponde a un margine di rialzo del 20%.

Ultima, ma non per importanza, c’è la società Takeway. L’azienda, con sede in Olanda, sta competendo per diventare leader in Germania e merita un prezzo obiettivo di 58 euro, del 10% superiore alle quotazioni attuali. Il total return a un anno è 47,5%.


Potrebbero interessarti anche