Il gelato artigianale italiano ancora al top delle classifiche Europee

Consumi ancora in rialzo per l'Italia che rimane al primo posto per la produzione in Europa

Il gelato artigianale italiano ancora al top delle classifiche Europee
 
L’estate sta arrivando ma il caldo la sta precedendo già da qualche giorno e il boom dei consumi di gelato è già iniziato.
 
Coldiretti ha svolto un’analisi sulla produzione e sul consumo del gelato in Europa e senza molte sorprese: l’Italia si trova all’apice della classifica con i suoi 595 milioni di litri di gelato prodotti annualmente. Quello artigianale però risulta ancora il preferito.
 
Per molti consumatori oramai il gelato non è più un semplice e dolce spuntino che aiuta contro la calura estiva, ma è diventato una fresca alternativa al classico pasto, soprattutto per chi vive in città che gli sbalzi di temperatura li sente maggiormente. Proprio per questo i mastri gelatai si sono ingegnati gusti che potessero soddisfare questo cambiamento di stile alimentare, ecco quindi gelati al gusto di frutta e verdura o al gusto di formaggi e molto altro.
 
Il gelato artigianale italiano ancora al top delle classifiche Europee
 
L’Italia con circa 1/5 (19%) del totale Ue ha conquistato la vetta del gelato a livello europeo con un consumo di 6 chili di gelato procapite l’anno. Con questi numeri l’Italia supera la Germania che lo ha detenuto il primo posto per oltre 20 anni ma che – precisa la Coldiretti – adesso è ferma a 515 milioni di litri (16%) seguita dalla Francia a 454 milioni (14%). Al quarto posto si posizionala Spagna con 301 milioni di litri e al quinto sorprendentemente la Polonia con 264 milioni di litri e a chiudere la top ten è un altro Paese “freddo” come la Norvegia con 56 milioni di litri.
 
Leggi anche “È negli Usa il mercato più ‘caldo’ per il gelato artigianale italiano
 
 
Fonte Ansa
 


Potrebbero interessarti anche