La ricetta di Pasqua: uova marblè ed insalata di primavera

Imma Gargiulo

Imma Gargiulo

Far bollire le uova in acqua fredda e contare 10 minuti dal momento in cui l’acqua inizia a bollire. Meglio è se l’acqua viene fatta sobbollire. Portare le uova a cottura come uova sode classiche. A questo punto togliere le uova dalla pentola, farle raffreddare sotto il getto dell’acqua fredda ed asciugare. Con movimenti circolari e con una leggera pressione su di un piano far crepare il guscio delle uova senza che si stacchi.
Il guscio deve creparsi in tanti punti, ma i pezzetti devono rimanere uniti. A questo punto le uova sono pronte per essere tinte.
 
4-DSC_0712
 
Per ottenere il marrone scuro porre le uova in un pentolino e coprirle con acqua e 5/6 cucchiai di salsa di soia. Portare a bollore e lasciare cuocere per 15 minuti. Spegnere il fuoco e lasciare le uova in infusione per una notte o un intero giorno.
 
Per il giallo mettere acqua in un pentolino con pistilli di zafferano, farla cuocere per qualche minuto fino a che l’acqua non si colora. Aggiungere le uova e lasciare cuocere per 15 minuti. Spegnere e lasciare in infusione come per le uova marroni.
 
Pulire il carciofo dalle foglie esterne, pelando per bene il gambo reciso a 5 cm dalla base. Strofinarlo per bene con un limone e lasciarlo in una ciotolo con acqua e ghiaccio per mezz’ora o comunque sino al momento di preparare il piatto.
 
Per completare il piatto aggiungere una piccola insalatina di stagione condita con sale, olio all’arancia, succo d’arancia ed una spruzzatina di aceto di mele ed il carciofo tagliato a lamelle. Aggiungere spicchi d’arancia pelati a vivo ed una maionese fatta in casa con olio all’arancia, succo d’arancia e scorzette fresche.
 
crediti foto: Anna Maione


Potrebbero interessarti anche