Starbucks arriva a Milano con il primo locale “reserve roastery”

Starbucks arriva a Milano il 6 settembre con il primo locale
Attesissima la nuova apertura della prima apertura di Starbucks – la famosa catena internazionale di caffetterie – a Milano il 6 settembre alla stampa e il 7 al pubblico.
 
Quella in piazza Corduso sarà solo la prima di una lunga serie di aperture, il primo Starbucks Reserve Roastery non lascerà niente al caso per non deludere i suoi estimatori e offrire all’intransigente pubblico italiano un prodotto che non si metta in competizione con il bar sotto casa, dove probabilmente tutti continueremo a bere il primo espresso della mattina, ma sia piuttosto un’esperienza completamente diversa.
 
Proprio Milano è stata scelta come progetto pilota per un nuovo concetto di locale a cui Starbucks sta lavorando, uno spazio definito “roastery”, Si tratta del quinto negozio di alto livello aperto dal brand a livello globale, l’unico per ora in tutta Europa, Middle East e Africa. Sarà infatti prevista una zona in cui poter vedere le varie fasi di preparazione e lavorazione del caffè, un lungo bancone dove prendere e ritirare le ordinazioni e un ampio spazio social dove fermarsi quanto si vuole per lavorare, studiare o condividere (col wifi libero).
 
Nel mondo si possono contare solo pochi locali di Starbucks di questo tipo e si possono trovare solamente a Seattle e Shanghai e prossimamente, oltre che in Italia, anche a New York.
 
Leggi anche “Quanti e quali sono i benefici contenuti in una tazzina di caffè
 
 


Potrebbero interessarti anche