Zuppetta di pane al pomodoro, cozze e basilico

Antonio Sorrentino

Antonio Sorrentino

La pappa al pomodoro… come dire la Toscana nel piatto. Una zuppa che in questa regione si trova tutto l’anno, ma che offre il meglio di sè in piena estate, quando i pomodori sono maturi e sugosi.
A ‘mpepata e cozze, come viene chiamata a Napoli l’impepata di cozze, è uno dei piatti della cucina campana più semplici da preparare ma allo stesso tempo uno dei più gustosi e graditi della tradizione. Uno spicchio di aglio, del prezzemolo tritato e una spolverata di pepe nero sono tutto ciò che serve per insaporire le cozze che in cottura rilasceranno un profumato sughetto di mare da gustare. Piatto che da il meglio di se in estate periodo migliore per i frutti di mare.
 
zuppa pane pomodoro cozze basilico
 
Ingredienti per 4 persone
▪ 800 g di cozze
▪ 600 g di pomodori Antichi pomodori di Napoli
▪ 100 g di porri
▪ 2 spicchi di aglio
▪ 500 g di pane raffermo Casereccio campano o toscano
▪ basilico abbondante
▪ prezzemolo
▪ olio extravergine d’oliva
▪ sale, pepe in grani
▪ peperoncino
 
Preparazione
Pulire le cozze, spazzolarle, privarle del bisso e metterle in un’ampia casseruola con abbondante pepe appena pestato e uno spicchio d’aglio in camicia. Farle cuocere a fuoco vivo, mescolandole spesso fino a che non si aprono. Scolarle, filtrare il fondo di cottura tenendolo da parte e riponetevi i molluschi conservandone alcuni con mezzo guscio. Aggiungere un’abbondante spolverata di prezzemolo tritato e tenere in caldo.
Privare il pane della crosta e ricavare la mollica, metteterla a tostare leggermente in forno con sale, pepe e uno spicchio d’aglio. Poi, in una ciotola bagnarla con l’acqua delle cozze tenuta da parte.
 
In un tegame di terracotta scaldare un filo d’olio e soffriggere i porri mondati e tagliati a fettine. Aggiungere i pomodori in precedenza sbollentati, spellati e privati dei semini, il pane strizzato e sbriciolato e un’abbondante manciata di basilico. Salare, pepare e aggiungere peperoncino a piacere. Cuocere almeno per 30 minuti a fuoco dolce, stando attenti che il composto non si attacchi al fondo del tegame. Versare la zuppetta in un piatto fondo, aggiungete le cozze sgusciate e guarnite con quelle a mezzo guscio. Ag- giungere del basilico spezzettato e irrorare con un filo d’olio.
Servire anche tiepida o fredda come finger food.


Potrebbero interessarti anche