La Cannabis Light è così innocua come dicono?

Nelle città italiane si stanno diffondendo sempre di più impasti per pasta, pane, pizza, cioccolato e birra e cocktail realizzati con la cannabis light, cioè la cannabis a basso contenuto di principio psicoattivo e che viene ritenuta innocua per la salute di chi l’assume.
Proprio per questo motivo, il mensile Quattroruote ha deciso di verificare in prima persona gli effetti collaterali che questa ha sulla concentrazione e sensibilità di un guidatore.

cannabis light effetti

Il test è stato effettuato su tre soggetti volontari prima e dopo l’assunzione di cibi a base di cannabis light, con la consulenza scientifica di un medico e degli esperti dell’Istituto farmacologico Mario Negri di Milano.

La prova di guida è stata effettuata sulla propria pista di Quattroruote, misurando le capacità al volante, e i risultati sono stati significativi: pur non commettendo errori di guida clamorosi, i tre tester hanno incrementato in maniera significativa i falsi allarmi (ovvero gli azionamenti del pedale del freno in assenza dello stimolo visivo) nella prova statica dei riflessi. A questo si è aggiunto un aumento del tempo di reazione a veicolo fermo di uno dei soggetti, che ha anche messo in luce una percezione distorta della velocità stimata rispetto a quella effettiva.

Leggi anche “Cocktail e cannabis light, l’accoppiata che incuriosisce anche gli scettici

Fonte: Ansa


Potrebbero interessarti anche