Nasce il Gruppo Waico: il nuovo punto di riferimento per l’arte bianca

Un progetto fortemente voluto da tre realtà imprenditoriali italiane leader nel settore bakery. Vitella Srl, Starmix Srl (e con essa il brand Flamic) ed Effedue Srl, mosse dal desiderio di crescere ed offrire ai propri clienti una gamma di prodotti e servizi sempre più ricca ed efficiente, hanno deciso di unirsi e di dare vita a una nuova solida realtà.

La presentazione ufficiale durante SIGEP 2022.

Gli obiettivi di Gruppo Waico

«La parola “Arte” è parte integrante dell’essenza stessa degli italiani. Racchiude quella passione smisurata per immaginare, costruire e migliorare senza sosta strumenti che, uniti all’ingegno e all’abilità tecnica, consentono di facilitare il lavoro e liberare la creatività.» racconta il dott. Paolo Zunino, Amministratore Delegato del nuovo gruppo WAICO «Accostata all’aggettivo “Bianca”, l’arte parla di mestieri e volti antichi, quelli del fornaio, del pasticcere o del pizzaiolo, che utilizzano sapientemente farina e acqua per nutrire il corpo e lo spirito degli esseri umani». Questo è il concetto di “Arte Bianca” che Gruppo WAICO pone come base e obiettivo della sua attività. Il nome stesso della società racchiude l’idea di “White Art Italian Companies”. Proprio a sottolineare l’anima del progetto.

La volontà di sviluppare una tecnologia ancora più efficiente nella gestione degli impasti lievitati e dei prodotti da forno, e più in generale delle attività nel settore bakery, ha spinto i fondatori di Vitella Srl, Starmix Srl ed Effedue Srl, già leader nel loro segmento di prodotto, ad unirsi in una nuova società.

Tre aziende, tre imprenditori alla base del gruppo

«È un progetto partito dalla realtà industriale, ovvero da tre imprenditori. Alberto Vitella, Michele Stella e Luca Fabris, arrivati a una maturità delle loro aziende e del loro prodotto, hanno cercato un partner finanziario che le supportasse nel passaggio da aziende già di per sé valide a vere e proprie industrie in grado di dare al mercato risposte ancora più dinamiche e complete.» spiega Paolo Zunino «Non è da intendersi però come una semplice somma delle tre aziende, è qualcosa che va oltre».

Paolo-Zunino gruppo waico arte bianca

Il primo step prevede l’integrazione industriale e amministrativa e un allineamento dei sistemi interni, così da ottimizzare le risorse industriali del gruppo. Ma non è tutto: «In Gruppo WAICO lavoriamo e lavoreremo in sinergia per liberare l’energia e la creatività che portano a una spiccata innovazione di prodotti e servizi.» prosegue Zunino «Tre aziende singole non potrebbero raggiungere gli stessi risultati. O avrebbero bisogno di più tempo per farlo. Un gruppo strutturato invece, sostenuto da una finanza intelligente, può fare la differenza in pochi anni».

Le aziende del gruppo servono oggi tre importanti segmenti di mercato. Panetteria, pasticceria e pizzeria, sia a livello artigianale che industriale (compresa grande distribuzione e catene), attraverso la progettazione, realizzazione e vendita di spezzatrici, presse, arrotondatrici, mescolatrici planetarie, sfogliatrici, impastatrici.

Gruppo Waico: la presentazione ufficiale a Sigep 2022

Il lancio ufficiale del nuovo gruppo avverrà domenica 13 marzo in occasione di Gruppo WaicoEP 2022, presso lo stand di Starmix (Pad. Hall B7-D7, Stand 006). «Per noi Sigep è un passaggio fondamentale e quasi iniziatico. Sia per il gruppo che nei confronti dei nostri clienti.» conclude Paolo Zunino. «L’affrontare insieme le fiere e gli eventi di settore ci permette di presentarci come unità capace di soddisfare le esigenze dei clienti nei diversi segmenti. I marchi rimarranno dei marchi molto forti. Grazie al gruppo avranno la possibilità di crescere ulteriormente e di accelerare l’innovazione dei prodotti e dei servizi offerti».

Comunicato stampa


Potrebbero interessarti anche