Il ristorante della pizza, secondo Molino Pasini

La pizza, un garden, il design: sono questi gli ingredienti che costituiranno il fulcro della ricetta di Molino Pasini per Che Pizza!, l’evento che riunisce i più grandi pizzaioli d’Italia.
 
Sabato 7 e Domenica 8 Ottobre la manifestazione raccoglierà le più celebri pizzerie d’Italia eccezionalmente in trasferta nel capoluogo lombardo, dove sarà possibile degustare pizza bianca, rossa e gourmet a volontà.
 
Ed in questa cornice prenderà vita la sintesi del locale ideale in stile Molino Pasini.
 
L’arte della farina si lega all’attenzione per l’ambiente e all’amore per il design: il risultato è un green restaurant che si propone come la sintesi di un locale ideale, in cui il prodotto è protagonista, e viene valorizzato dall’atmosfera accogliente e piacevolissima nella quale è immerso. 
 
In un perfetto connubio di green e relax, i visitatori possono vivere un’autentica esperienza di buon gusto, che si esplicita nel piatto e negli arredi firmati Knoll e Cassina, nell’equilibrio tra piante e forme, in un modello di locale contemporaneo, creato in collaborazione con lo Vandersandestudio, nel quale anche un piatto semplice come la pizza trova una nuova valorizzazione.
 

Lo stile Pasini diventa un concept, in cui il prodotto si fonde con l’esperienza nell’assaporarlo

 

 
Gianluca Pasini, amministratore dell’azienda, spiega perché ha voluto realizzare questo Garden Pizza Restaurant e in che cosa si esplicita lo stile di Molino Pasini.
“La base di partenza è sicuramente il motto aziendale, che da sempre è ’L’arte della farina’. Per me, arte è attenzione ai dettagli e all’ambiente, bellezza, fotografia e design, le mie due più grandi passioni insieme al lavoro. Ho cercato di condensare in un’esperienza nuova il concetto di pizzeria.
Esattamente come i pizzaioli presenti a ChePizza! stanno elevando questo piatto, così buono e identificativo della cultura gastronomica italiana ma spesso così bistrattato, io ho voluto modificare i canoni di accoglienza del locale nel quale si degusta.
Messi al bando la tovaglia a quadretti e i banconi di legno, ho voluto quindi ricreare un vero e proprio giardino, che ci ricordasse quanto è importante la terra per realizzare tutti i nostri piatti.
E ho studiato in collaborazione con lo studio Vandersande un concept che rendesse il più possibile inconsueto un ambiente così familiare per tutti gli italiani: ne è uscito un luogo che racconta molto dello stile aziendale Pasini. Semplice ma raffinato, attento all’ambiente e ai piccoli dettagli che fanno la differenza”.
 
Per maggiori informazioni sul “Ristorante della pizza” potete contattare Molino Pasini a questo indirizzo e-mail: marketing@molinopasini.com


Potrebbero interessarti anche