Agriturismo italiano: un business da 1,4 miliardi di euro

Nel 2018, il valore dell’agriturismo italiano ha raggiunto quota 1,4 miliardi di euro. Lo ha rivelato il rapporto “Agriturismo e multifunzionalità 2019” dell’Istituto Ismea. Riguardo al fatturato complessivo, l’agriturismo italiano registra dunque una crescita del 2,5% rispetto al precedente anno.

 
Agriturismo amici
 

Il comparto dell’agriturismo conta su ben 23.615 aziende autorizzate che sommano un totale di oltre 262.000 posti letto e 460.000 posti a tavola.
Un +0,9%, infatti, nel 2018 le aziende autorizzare erano 209 in più rispetto all’anno precedente. Si più distinguere l’offerta in ristorazione – che conta 242 aziende (+2,1%) e oltre 20 mila posti a sedere in più – e in degustazione, cresce di 350 aziende.
In termini di “notti vendute”, l’agriturismo conta 13,4 milioni pernottamenti, di cui 59% stranieri. Infatti, nel 2018, con un 3,1% ha contribuito nelle presenze complessive del turismo italiano e per il 9% di quelle del turismo extralberghiero. Rimane sempre un paradosso tutto italiano: il tasso di crescita della domanda è superiore a quello dell’offerta.

 
Agriturismo amici notte
 

L’agriturismo italiano attrae investimenti e domanda sostenuta soprattutto da turisti provenienti da Paesi esteri, come Germania, Paesi Bassi, Francia ma anche Stati Uniti, Russia, Canada, Brasile e Australia.

Importanti i piani di sviluppo regionali e i dati evidenziano come l’agriturismo cresce di pari passo con il turismo in generale, forse in modo leggermente più velocemente: +7% degli agriturismi contro un +5% in generale del turismo. Ma non solo: la multifunzionalità propria dell’agriturismo trova i suoi punti di forza anche nella sostenibilità, biodiversità e paesaggio.
Oltre 310 mila ettari del paesaggio agrario hanno una destinazione produttiva e ambientale e sono coltivati e curati creando così una valenza sociale pari a una nuova e vera occupazione, la quale vede una forte conduzione femminile. A riguardo, si registra un incremento al Sud del 6,4% rispetto al 2015.

 
Cibo bio
 

Infine, la tendenza degli ultimi anni all’ecologia e alla sostenibilità, sposa perfettamente la filosofia base degli agriturismi, i quali quindi mantengono e tutelano a loro volta il loro valore dell’agricoltura di piccole dimensioni. La metà delle aziende agrituristiche mantengono attività nelle aree rurali considerate spesso le più svantaggiate, innestando così un business pieno di opportunità. Infatti, gli agriturismi si trovano spesso in comuni montani o con meno di 5 mila abitanti e riguardo alla sostenibilità, già intrinseca, un quarto delle aziende pratica anche agricoltura biologica.

 


Potrebbero interessarti anche