Aprire o gestire un bar di successo: ecco come fare!

Aprire un bar: il punto di partenza

Un imprenditore novellino, può essere affascinato dalla visione di aprire un bar perché può essere piacevole e produttivo. Questo in parte può essere reale, però è fondamentale venire a conoscenza del fatto che aprire un bar richiede molta organizzazione e tanto duro lavoro, come in qualsiasi altro settore. È considerevole avere aspettative realiste e un’ampia preparazione del settore in modo tale da avere un’impresa fiorente che ti permetta di evitare brutte sorprese.

aprire gestire bar di successo come fare consigli

Il piano di lavoro

Come qualsiasi avventura manageriale, il punto di partenza è creare un piano di lavoro.
Comincia da un riassunto, questo fornisce un quadro generale del tuo futuro scenario lavorativo. In questo modo ricapitolerai il suo contenuto, e sarà più semplice comprendere come mettersi in proprio. Comprenderai anche a chi dovrai vendere (studenti, mamme, papà, avvocati ecc…) e la tua disponibilità monetaria. Così potrai condividere con altre persone il tuo modello di business, come potenziali clienti o investitori, e conoscere se la tua attività può andare.

team apertura bar investimento piano di lavoro

Primi passi nel settore

Se non hai esperienza come proprietario o gestore di un bar, il nostro suggerimento è quello di cominciare con qualcuno che ha già avuto esperienze analoghe, in modo da evitare errori da principianti. Se, inoltre, non disponi del capitale per investire sul tuo bar, avrai bisogno di trovare degli affiliati investitori o finanziamenti. Realizzare una stima del tuo budget potrà aiutarti a individuare la quantità di liquidità indispensabile per l’apertura del bar, che deriverà anche dalla scelta di acquisire un’attività già esistente, o partire da zero.
Molti progetti finiscono con l’essere più dispendiosi di quello che ci si attende, a causa anche di blocchi legali imprevedibili o ostacoli di costruzione, e potrebbe volerci più tempo per la tua attività a pareggiare i conti e generare profitto. Ulteriormente, il tuo budget deve anche tenere conto di costi di operazione, licenze e permessi, stipendi, cibo e bevande. Se possibile, dovresti anche partire con una liquidità superiore a quella calcolata inizialmente, in modo da prevenire problemi relativi all’assenza di fondi.

costo apertura bar

Attrezzatura per aprire un bar

Dopo aver trovato la giusta location per la tua attività e stabilito il tuo menu, puoi cominciare ad equipaggiarlo. Se servirai cibo, sia che si parli di semplici antipasti, sia che si parli di piatti più complessi, avrai bisogno di investire in attrezzature bar altamente professionali. Anche se servirai solo da bere, dovrai equipaggiarti dei giusti macchinari per il tuo locale, che potrai acquistare in store online affidabili.

Alcuni dei più importanti macchinari da bar sono quelli che mantengono fresche le tue bevande. Un bar che non serve birra fredda ovviamente non può sperare di avere successo. Il miglior modo per prevenire tutto ciò è acquistare prodotti e macchinari di qualità, come frigoriferi e macchinari per il ghiaccio. Avrai bisogno di frigoriferi per il sottobanco, contenitori termici, frigoriferi per il vino e molto altro. Cerca di risparmiare sempre e fai attenzione alla quantità di materiale che usi.
È importante tenere sotto controllo l’ammontare di alcol che viene sprecato nella preparazione dei cocktails per esempio. Prova sempre di limitare al massimo la dispersione di alcol e altri prodotti in modo da minimizzare le perdite della tua attività.

Crediti foto: Freepik


Potrebbero interessarti anche