I nuovi trend del caffè in anteprima ad Host a Milano

Caffè, il 2019 è l’anno in cui si osa

Caffè ai superfood, Nitro Coffee, Goth Latte (ai carboni attivi), caffè all’uovo o agli estratti di fiori: sono le cinque tendenze più d’avanguardia individuate da una recente ricerca internazionale. E poi c’è il must della prossima estate, il Cold Brew, e vanno sempre forte specialty, monorogine ed estrazioni alternative.
L’Italia sta diventando sempre più un laboratorio di nuove tendenze della caffetteria: anche il Paese che ha inventato l’espresso scopre le nuove estrazioni e gli aromi originali. E dall’incontro fra tradizione italiana e novità cosmopolite nascono proposte originali e interessanti pronte a essere replicate nel mondo.

Merito certo dell’arrivo anche in Italia delle grandi catene internazionali, ma anche di una pattuglia sempre più folta di baristi in grado di proporre, come dei veri e propri sommelier, prodotti diversi, raccontando a chi sta dall’altra parte del bancone le qualità intrinseche di ogni proposta.

Quali saranno i due must have dell’estate 2019?

In prima fila il Cold Brew, il caffè estratto a freddo. Puro o con cocco, latte, latte di mandorle, acqua tonica, spremuta o chinotto, è la base ideale per mix alcolici o analcolici, preferito al caffè shakerato per la sua semplicità e l’assenza di zucchero, oltre che per l’inconfondibile aroma.
Non da meno sarà il Nitro coffee, il caffè all’azoto che ha conquistato gli Stati Uniti, il Nord Europa e l’Asia, e che si appresta a sbarcare sempre più massicciamente anche in Italia. Con una densa crema in superficie, al pari di una birra stout, promette di essere la preparazione ideale per diventare la bevanda dei mesi più caldi, grazie alla freschezza e alle proprietà dissetanti.

trend caffè must have estate 2019

Il Salone Internazionale del Caffè

Come trasformare queste suggestioni creative in moltiplicatori del business, magari anche grazie all’ibridazione con altri settori, come il pastry e il bakery?
Al Sic, il Salone Internazionale del Caffè, storico appuntamento ospitato all’interno di Host a Milano, tutti coloro che hanno fatto della passione per il caffè la loro professione troveranno non solo tutti i più importanti attori della filiera italiani e internazionali, ma anche un palinsesto senza confronti di eventi, contest e momenti di formazione, con la presenza dei più quotati baristas mondiali. È un’opportunità unica di conoscere in anteprima le tendenze di domani in termini di format, layout e innovazione tecnologica.

Formazione, eventi e award che premiano innovazione e design

Host, in programma dal 18 al 22 ottobre 2019 a FieraMilano, non significa solo novità dalle aziende. Responsabilità, innovazione, ergonomia e design sono in primo piano grazie a un riconoscimento come Smart Label Host Innovation Award, il concorso di Fiera Milano e HostMilano, in collaborazione con POLI.Design, Consorzio del Politecnico di Milano con il patrocinio di ADI – Associazione Italiana per il Disegno Industriale che, sulla base delle valutazione di un pool di esperti internazionali, sceglierà tutti quei prodotti, servizi e progetti, capaci di distinguersi in termini di funzionalità, tecnologie, sostenibilità ambientale, etica o risvolti sociali.

Quanti caffè si possono bere al giorno?

Uno studio promosso della University of South Australia e pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition, ha esaminato quanti caffè si possono bere ogni giorno, prima che questo cuocia alla salute. Secondo quanto esaminato, bere più di sei tazzine aumentano il rischio cardiovascolare. Vuoi saperne di più? Clicca qui


Potrebbero interessarti anche