Riso rosso al curry, guanciale croccante e seppie

Tiziana Colombo - Food Blogger

Riso rosso
 

Procedimento

 
Per le seppie
Prendere le seppie fra le mani ed estrarre l’osso, spingendolo con le dita fuori dall’apertura che si trova fra i tentacoli e la sacca. Separare il corpo dai tentacoli, tenendo la sacca con una mano e afferrando con l’altra la testa, appena sotto gli occhi.
Staccando i tentacoli uscirà anche la sacca intestinale unita alla vescichetta. Adagiare i tentacoli sul tagliere e, con un taglio sopra gli occhi, separarli dalle viscere. A questo punto eliminare gli occhi e il becco.
Ultimata questa operazione, spellare la sacca svuotata. Procedere sollevando un lembo di pelle nella parte alta della sacca e staccarla dalla carne. Afferrarla bene in modo da toglierla intera, in un sol colpo.
Lavare e tagliare le verdure a dadini piccoli. Mettere a cuocere le seppie in una pentola con acqua salata, il misto di sedano, carote, cipolla e l’alloro per almeno 30 minuti. Trascorso questo tempo scolare e lasciar intiepidire in un contenitore coperto con della pellicola per alimenti.

 
Per il riso e il condimento
Far bollire il riso e portarlo a cottura. Condire con l’olio extravergine di oliva, il Parmigiano e un cucchiaio di curry. Tagliare il guanciale a dadini e farlo rosolare in una padella antiaderente. Aggiungere le seppie precedentemente lessate e tagliate.

 
Composizione del piatto
Posizionare un coppapasta al centro del piatto. Versare all’interno il riso su cui sistemare con cura il guanciale e le seppie. Togliere delicatamente il coppapasta, facendo attenzione a non rovinare la presentazione. Servire.

 

 

Ingredienti

 
Per 4 persone
• 320 g riso rosso
• 100 g Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi
• 50 g olio extra vergine di oliva
• sale q.b.
• 1 cucchiaino di curry
• 4 fettine di guanciale
• 2 seppie di media grandezza
• 20 g di sedano
• 20 g di carota
• 20 g di cipolla
• 1 foglia di alloro

 


Potrebbero interessarti anche