La scelta sostenibile di McCain:i cartoni 100% riciclati

McCain ha scelto la filosofia del Be Good Do Good da decenni. L’impegno e la responsabilità in fatto di sostenibilità ambientale è fondamentale e l’azienda ha deciso di accelerare i propri sforzi, ponendosi un obiettivo: ridurre le emissioni di CO2 del 50% entro il 2030.
 
Da Febbraio 2021, McCain ha deciso di sostituire i cartoni riciclabili con dei cartoni realizzati al 100% con materie prime riciclate. Un importante cambiamento che si concretizzerà e sarà riconoscibile dal colore del cartone: dall’attuale bianco al marrone.
 

 

I nuovi cartoni sostenibili

McCain utilizzava i cartoni bianchi, realizzati con l’85% di carta riciclata e il 15% di carta di nuova produzione. I nuovi cartoni marroni sono al 100% realizzati con carta riciclata. La scelta sostenibile avrà un effetto positivo sull’impatto ambientale lungo tutta la filiera dell’azienda.
 
I nuovi cartoni marroni sono realizzati senza l’utilizzo di prodotti chimici, come la candeggina, utilizzata per sbiancare la carta.
 
Dal mese scorso è iniziato il passaggio ai nuovi imballaggi, che ha coinvolto tutti i prodotti: patate, appetizer, surgelati e refrigerati. La transizione non avrà alcun impatto sul flusso degli ordini e sulla disponibilità dei prodotti, così come sui tempi di consegna. Ed avverrà in maniera del tutto fisiologica, seguendo l’esaurimento dei cartoni bianchi attualmente in uso.
 
Inoltre, McCain assicura che il cambio non comporterà modifiche di codici prodotto e codici EAN. Così come, non cambieranno le condizioni di conservazione e di manipolazione. Verranno mantenute tutte le informazioni legali riportate sul pack stesso. E non cambieranno neanche le dimensioni del cartone o del pallet e altri dati logistici. La resistenza e sigillatura del cartone stesso verrà preservata.
 
Nella fase iniziale di transizione, è possibile che alcuni clienti possano ricevere pallet contenenti sia cartoni bianchi che marroni. Che verranno sostituiti fisiologicamente da quelli marroni.
 

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti visita la pagina dedicata