Il pescarese Lorenzo Puca è il campione italiano di pasticceria Seniores

È il pescarese Lorenzo Puca il neo Campione Italiano di Pasticceria Seniores, proclamato a Sigep.
Promosso da Sigep e Conpait (Confederazione Pasticceri Italiani), il Campionato Italiano Seniores di Pasticceria è la sfida tra i più grandi maestri pasticceri italiani. Un concorso prestigioso e fondamentale per lo svolgimento di un mestiere ai massimi livelli e per lo stimolo al continuo perfezionamento di un settore forte e in continua espansione.
 

 
Classe 1989, Lorenzo Puca ha conquistato anche la medaglia d’oro nella specialità Ôpièce in zucchero e torta al cioccolato, con una creazione maestosa e impeccabile. Una grande riproduzione di Aladdin, il noto personaggio dei cartoni animati, con in mano l’immancabile lampada del genio, seduto sul tappeto magico che svolazza su una soffice nuvola. Alla base, la torta al cioccolato riproduce lo splendore della lampada magica.
 
Una vittoria particolarmente significativa e ambita, perché rappresenta l´unica possibilità di accedere alle grandi competizioni internazionali. Puca e i vincitori delle altre due categorie, infatti, andranno a formare la squadra che rappresenterà il tricolore italiano alla Coupe du Monde di Lione 2019. Le altre specialità in gara erano pièce in cioccolato e dolce al piatto, che ha visto la vittoria del bergamasco Mattia Cortinovis, e pièce in ghiaccio e torta gelato, con Andrea Restuccia (Roma) sul primo gradino.
 

CHI È LORENZO PUCA

Nato a Pescara il 12 maggio 1989, ha avuto fin da piccolo la passione per la cucina e tutto ciò che la concerne. A 13 anni comincia il suo percorso come aiuto cuoco in vari ristoranti di Pescara. Appena maggiorenne lascia la sua città natale e si trasferisce in Romagna dove svolge l’attività di pasticcere d’albergo. Dopo quell’esperienza, si sposta a Milano per circa 3 anni, dove lavora prima per la pasticceria Panarello e poi per la pasticceria Cova.
 
Approfondisce le sue conoscenze formandosi nelle migliori scuole d’Italia sotto i più grandi maestri. La sua esperienza più intensa fu quella presso la pasticceria Veneto di Iginio Massari, dove ebbe l’opportunità di mettere in atto le più alte tecniche della cultura pasticcera.


Potrebbero interessarti anche