Boulevardier, il cocktail dal titolo nobiliare ormai decretato “Drink dell’anno”

Amanti di cocktail e della mixology art è ufficiale: il sito 1843 ha dichiarato che il cocktail dell’anno sarà uno e uno soltanto… il Boulevardier.
 
Nato nel 1794 dalle mani maestre di Dominic Venegas, il Boulevardier è il famoso cocktail dell’epoca del Proibizionismo.
 
La prima ricetta del 1927 ha visto uniti il buon vecchio bourbon con un allora accorra poco conosciuto Bitter Campari.
 
Boulevardier, il cocktail dell'anno
 
Si tratta di una versione alternativa del Negroni, uno dei più famosi mix tra Campari e Vermouth rosso alla quale viene aggiunto per l’appunto il whisky bourbon al posto del gin.
La sua creazione è attribuita allo scrittore americano Erskine Gwynne, che fondò a Parigi una rivista chiamata proprio Boulevardier, in circolazione dal 1927 al 1932.
 
Il segreto di questo cocktail è l’equilibrio tra l’intensità e la quantità di ogni ingrediente per dare u equilibrio alla bevanda in toto.
 
La sua popolarità sembra derivare dal suo gusto amarotico, un trend nel mondo della mixology che ha entusiasmato gli amanti dei liquori e dei drink. L’amaro offre un range infinito di sapori e conferisce ai drink profondità e complessità.
 
Anche per il Boulevardier non può di sicuro mancare la buccia d’arancia sul bordo del bicchiere a chiudere un’opera d’arte della mixology.
 
Buona degustazione!
 
Leggi anche “Il cocktail a km zero più buono d’Italia è Lucano!

Boulevardier, il cocktail dell'annoCredit Photo: Vicky Wasik