La carne d’estate: tra tartare, carpaccio e Cesar Salad

Fabrizio Nonis

Fabrizio Nonis

Anche quest’anno l’estate è arrivata e cosa c’è di meglio delle grigliate di carne all’aria aperta?
Ormai la carne rappresenta uno degli alimenti più consumati e importanti per la nostra alimentazione. Per questo motivo, esistono mille ricette e varianti, che possono essere consumate sia in estate che in inverno. Le pietanze di carne per eccellenza della bella stagione sono la tartare o il carpaccio. Piatti freschi, ma soprattutto molto nutrienti. Per consumare questi due piatti bisogna però fare attenzione a una cosa fondamentale: la qualità della carne.

Come sempre vi consiglio di acquistare la carne dal vostro macellaio di fiducia, che saprà sicuramente consigliarvi il taglio di carne adatto alla vostra preparazione. Ovviamente la prima regola per preparare una tartare eccellente è che la carne dev’essere fresca di giornata.

tartare carne fresca estate

Come riconoscere una carne fresca?

Vi do qualche consiglio per riuscire a riconoscere una carne fresca e di qualità:
• la carne deve presentare un colore rosso vivido, senza macchie o variazioni di colore
• deve avere una consistenza compatta e soda
• deve avere un aroma delicato

Da questi tre elementi dovreste riuscire a riconoscere se la carne che state acquistando è fresca o meno.
Oltre alla solita tartare e alla solita grigliata estiva, ci sono altri modi altrettanto gustosi e creativi, con i quali potete cimentarvi a preparare la carne in estate. Un esempio è l’utilizzo della carne all’interno delle insalate. Qui potrete dare libero sfogo alla vostra fantasia. La carne bianca, in questo caso, è più consigliata e versatile di quella rossa.
Alcune ricette come la famosa Caesar Salad, con l’utilizzo del pollo o tacchino cotti e aggiunti, una volta raffreddati, ad un’ottima insalata fresca. Un’altra alternativa gustosa potrebbe essere un bollito da servire freddo, accompagnato da una salsa semplice o da una giardiniera.

Un’attenzione che vi consiglio di avere riguarda la cottura. Per questa stagione in particolare, vi consiglio di scegliere, quando possibile, cotture alla griglia o in ghisa, oppure cotture che siano il più possibile povere di grassi quali olio e burro. Sono una buona alternativa le cotture al forno, al vapore e alla piastra. Una piccola attenzione va anche ai condimenti, cercando di sostituirli con varianti a basso contenuto calorico, o meglio ancora sostituirli con le spezie.

Cesar salad carne leggera in estate


Potrebbero interessarti anche